Visite guidate con permessi speciali

Caravaggio sconosciuto  -  IN ESCLUSIVA 

La Cappella Contarelli a San Luigi dei Francesi illuminata a giorno solo per noi

venerdì 22 febbraio 2019  ore 19.30 (seconda edizione)

Le tre tele che Caravaggio realizza per la Cappella Contarelli sono la prima importante commissione pubblica del mitico pittore, e rappresentano anche un importante punto di svolta nel suo stile, tale da influenzare, in un modo o nell'altro, tutta la pittura successiva. Da questo momento in poi non ci sarà un artista che non si confronti, ispiri, provi a misurarsi con i giochi di luce di Caravaggio. Ma è proprio questa luce che oggi è difficile vedere nella Cappella Contarelli con i 45 secondi concessi dall'offerta di 1 euro. In questa visita, al contrario, Caravaggio sarà illuminato per oltre 90 minuti e si potranno scoprire elementi nascosti e segreti della sua produzione e imparare a leggere anche le altre opere del Genio.


Nello stesso tempo, attraverso documenti editi e inediti, si scoprirà che Caravaggio non era il solo "pittore violento" della Roma del Seicento: si comprenderanno i motivi della sua lite con la maggiore bottega romana, quella del Cavalier d'Arpino, i retroscena del processo con Giovanni Baglione, i ricatti e la violenza che si scatenava tra i pittori delle diverse fazioni ogni volta che un'opera diveniva pubblica. E come ha fatto Caravaggio a passare in un solo anno, e anche sottopagato, a realizzare le tre tele della Cappella Contarelli se fino a quel momento aveva realizzato solo quadri di minori dimensioni, dette da Cavalletto? Ed è vero che aveva sfondato il tetto della sua casa come testimonia la causa con la proprietaria? Questi e altri aspetti inediti, solo per noi.

Visita guidata a cura della dott.ssa Alessandra Camerano

La visita prevede in conclusione una breve appendice, a cura della Dott.ssa Donatella Cerulli, dedicata alla Cappella di S. Luigi, opera di Plautilla Bricci, in assoluto la prima "architettrice" del mondo occidentale. In un tempo in cui alle donne era praticamente interdetto l'accesso alla scultura e all'architettura, Plautilla, con le sue opere realizzate a metà del Seicento, raggiunse una fama equivalente a quella degli artisti contemporanei, ad iniziare dal Bernini col quale, sembra, abbia collaborato in più occasioni. Ma nonostante ciò o forse proprio a causa di ciò, ovvero di un maschilismo più che mai imperante nel campo delle arti e delle scienze in quei tempi, la figura di Plautilla continua a restare un enigma. In collaborazione con Arca e Win & Co.


Data: Venerdì 22  febbraio 2019

Visita guidata inclusivo del biglietto d' ingresso € 20,00

Durata Visita: 2 h circa

Appuntamento: Ore 19.30 - Piazza San luigi dei Francesi

Prenotazione obbligatoria, entro il 13 dicembre 2018

Per informazioni, contattare Livia De Stefano

Scrivere all'indirizzo Email: liviadestefano@passeggiateroma.eu

Tel. 347.1007191

La visita è guidata dalla Dott.ssa Alessandra Camerano e Donatella Cerulli storica e studiosa di tradizione romana.

www.facebook.com/passeggiateperroma/

https://twitter.com/PasseggiateRoma

Chiesa dei Santi Nereo e Achilleo   (Permesso speciale)

Domenica 24 Febbario 2019 ore 10.00

La visita è un'occasione unica per poter conoscere questa chiesa, sempre chiusa,che ha mantenuto nel tempo lo stile romanico originario, tanto che è una delle poche chiese romane che si sono salvate dall'ondata barocca. Le sue origini sono antichissime e risalgono agli albori del Cristianesimo e ai primi tituli sorti in ambito domestico: in questo caso al "Titulus Fasciolae", dedicato al culto di San Pietro Martire. La dedica ai SS Nereo e Achilleo risale invece al VI secolo, ai tempi di Papa Gregorio Magno. Dall'VIII sec., a causa dello spopolamento della zona, la chiesa cadde in disfacimento, tanto che agli inizi del IX secolo Papa Leone III abbatté i resti della vecchia chiesa e ne costruì una nuova, bellissima, ricca di arredi e molto ampia. A causa dell'isolamento, la chiesa andò ancora una volta in rovina e fu nuovamente restaurata da Papa Sisto IV in occasione del Giubileo del 1475 . Di nuovo trascurata per la sua posizione isolata e semi nascosta, cadde ancora una volta nel degrado fino ad un decisivo restauro voluto alla fine del '500 dal Cardinale Cesare Baronio. La chiesa ha conservato le forme e le dimensioni di quella edificata da Sisto IV, ma all'interno presenta tutte le pareti decorate nella sistemazione del 1600 quando il Cardinale Baronio le fece affrescare affidando l'incarico a diversi artisti fra i quali il Pomarancio e Durante Alberti. Ma quello che soprattutto colpisce visitando la chiesa, è il pavimento cosmatesco del 1200 e il mosaico del IX secolo.

Data: Domenica 24 febbraio 2019 ore 10.00

Visita guidata inclusivo del biglietto d' ingresso € 20,00

Durata Visita: 2 h

Appuntamento: Ore 10:00 - Viale delle Terme di Caracalla, 28 (altezza Piazzale Numa Pompilio)

Prenotazione obbligatoria 

Per informazioni, contattare Livia De Stefano

Scrivere all'indirizzo Email: liviadestefano@passeggiateroma.eu

Tel. 347.1007191

La visita è guidata da Donatella Cerulli storica e studiosa di tradizione romana.