Visite guidate con permessi speciali

Castel Sant'Angelo, il

"Castello Segreto"

Domenica 21 ottobre ore 11.00

Passetto di Borgo, le Prigioni storiche, le Oliare, il cortile di Leone X, il locale detto 'del Forno' e la minuscola Stufetta di Clemente VII.

Sito archeologico, fortezza e prigione, ma anche residenza pontificia ricca di episodi artistici di grande rilievo, il Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo non può che riflettere le alterne e numerose variazioni d'uso della sua sede e può essere considerato, al contempo, monumento, area archeologica e museo. Quest'ultima accezione è determinata dalle eterogenee collezioni qui confluite in diversi momenti. Il Castello segreto è il titolo di un progetto ideato dal Polo Museale del Lazio che rende visibili alcune zone particolari del Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo. Per quanto di rimarchevole valore storico e artistico, di solito queste aree risultano chiuse per motivi di sicurezza: la loro conformazione e l'angustia delle dimensioni preclude, di fatto, l'accesso all'alto numero di visitatori che ogni giorno frequenta il monumento. L'apertura al pubblico è da ritenersi un evento eccezionale. Il Castello segreto è un itinerario esclusivo e affascinante nel cuore del monumento. La visita ha come tappe il Passetto di Borgo, ovvero il camminamento di 800 metri che connette il Castello ai Palazzi Vaticani; le Prigioni storiche; le Oliare, gli ambienti adibiti un tempo a depositi alimentari; infine, il cortile di Leone X, il locale detto 'del Forno' e la minuscola Stufetta di Clemente VII, cioè la sala da bagno del pontefice, celebre fra l'altro per gli affreschi della bottega di Raffaello Sanzio.


Data: Domenica 21 ottobre 2018

Visita guidata inclusivo del biglietto d' ingresso € 30,00

Durata Visita: 2h

Appuntamento: Ore 11:00 - Ingresso Castel sant'Angelo - Lungotevere Castello, 50

Prenotazione obbligatoria

Per informazioni, contattare Livia De Stefano

Scrivere all'indirizzo Email: liviadestefano@passeggiateroma.eu

Tel. 347.1007191

L'incontro è condotto da Gianluca Pica, Guida Turistica ufficiale di Roma e Provincia.

Santa Maria in Monterone  Apertura straordinaria

Domenica 11 novembre ore 10.30

La visita comprende l'interno della Chiesa, raramente aperta, le cui origini risalgono al 1186. Si crede che sia stata fondata dalla famiglia Monteroni di Siena con annesso ospizio per i pellegrini senesi. Restaurata nel 1245 e nel 1597, fu successivamente ricostruita nel 1682. L'interno, suddiviso in tre navate delimitate da otto colonne ioniche antiche, è coperto da una volta a botte. Sull'altare maggiore si può ammirare la settecentesca "Madonna tra San Pietro Nolasco e San Pietro Pascasio" probabilmente opera di Pompeo Batoni.

Saranno inoltre visibili i documenti dell'Arciconfraternita delle Anime del Purgatorio, particolare sodalizio laico di cui verrà descritta la storia, attraverso la documentazione inedita ancora conservata.


Data: Domenica 11 Novembre 2018

Visita guidata inclusivo del biglietto d' ingresso € 15,00

Durata Visita: 2h

Appuntamento: Ore 10:30 - Via Monterone, 72

Prenotazione obbligatoria

Per informazioni, contattare Livia De Stefano

Scrivere all'indirizzo Email: liviadestefano@passeggiateroma.eu

Tel. 347.1007191

L'incontro è condotto dalla Dott.ssa Alessandra Camerano